Pagine

domenica 25 febbraio 2018

Casertana - Cosenza 1-0

CASERTANA: Forte Francesco I; Rainone, Lorenzini, Polak; D’Anna, Carriero (64’ Meola), Rajcic, Romano, Pinna; Alfageme (82’ De Vena), Turchetta (64’ De Marco). In panchina: Gragnaniello, Cardelli, Finizio, Forte Francesco II, Cigliano, Santoro, Minale, Tripicchio. Allenatore: Luca D’Angelo
COSENZA: Saracco; Idda, Dermaku, Pasqualoni (58’ Tutino): Corsi, Bruccini, Palmiero (70’ Loviso), Calamai (64’ D’Orazio), Ramos; Perez (70’ Baclet), Okereke (64’ Mungo). In panchina: Zommers, Boniotti, Braglia. Allenatore: Piero Braglia
RETE: 45’ Alfageme (CAS)
ARBITRO: Andrea Capone della sezione di Palermo (assistenti: Marco Trinchieri di Milano ed Alessandro Pacifico di Taranto)
NOTE: Ammoniti: D’Anna (CAS); Idda, Perez, Bruccini, D’Orazio, Loviso (COS). Espulso: Rainone per doppia ammonizione (CAS) Angoli: 1-4. Fuorigioco: 0-1. Recupero: 1 nel primo tempo; nel secondo tempo. Spettatori: 1.000 con 150 tifosi provenienti da Cosenza 

Avanti così!

22 commenti:

  1. Grande vittoria!!!!
    Con carattere e con il gruppo siamo riusciti a vincere. Forse è la volta buona che abbiamo dato una sterzata al campionato. Queste vittorie sono state linfa x la classifica ed abbiamo allungato sui playout.
    Ho notato anche più entusiasmo sugli spalti. È vero le vittorie fanno tanto!!!!
    Forza Casertana

    RispondiElimina
  2. partita maschia....come si gioca in serie C...avanti falchi!

    RispondiElimina
  3. Ci voleva proprio però questi arbitri di merda vengono mandati apposta per sporcare la nostra squadra sta terna di ieri ha sbagliato tutto erano indescrivibili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. contro tutto e tutti.....quest'anno è strano

      Elimina
  4. Vittoria importantissima!!! Bisogna fare più punti possibili per mettersi almeno 4 squadre alle spalle!! Dai Caserta!

    RispondiElimina
  5. Grande vittoria perchè non è mai facile vincere contro le squadre di Braglia che pressano tanto è fanno possesso palla al Cosenza peró mancano gli attaccanti di livello altrimenti potrebbero lottare con le primissime non dimentichiamo che questi sono partiti per vincere il campionato, ieri mi è piaciuta la grinta messa in campo i giocatori hanno dimostrato carattere hanno lottato su ogni pallone un plauso particolare ad Alfageme che ha corso come un matto ma anche a Rajicic grintoso e aggiungo Romano che su molti giornali del cazzo hanno dato appena la sufficienza invece il ragazzo ha dato tantintissimo in mezzo al campo senza risparmiarsi ha corso e pressato a tutto campo per tutta la partita io personalmente lo preferisco a De Rose, avanti così e sempre Forza Casertana

    RispondiElimina
  6. La salvezza è a circa 42 punti se non erro....altre 3/4 vittorie e 2/3 pareggi. Non è impossibile

    RispondiElimina
  7. Pare anche a me 42,x quanto riguarda le prox 2 partite sono tostissime e spero che nn staremo sulla difensiva,magari riusciamo a fare 2 pareggi e perché no? Una delle 2 magari la vinciamo pure,mi pare cent'anni che arriva giovedì x sapere cosa ha da dire il presidente,magari si chiarisce quella storia dei debiti,forza Casertana

    RispondiElimina
  8. Un saluto al tutto il blog....sono un tifoso che ormai vive al nord ...purtroppo per lavoro ma che comunque non smette di amare la Casertana anche se le volte in cui torno al pinto sono sempre poche...comunque vivendo lontano e non conoscendo bene tutta la situazione dei lavori di ammodernamento previsti allo stadio per le universiadi del 2019, volevo sapere come procede la cosa...nel senso qualcuno sa dirm se realmente questi lavori iniziano..visto che ricordavo che l'inizio se non erro era fissato per i primi di marzo?Grazìe anticipate se qualcuno saprà darmi informazioni sicure al riguardo e sempre forza Falchi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che ormai è chiaro è che saranno lavori secondari che non andranno a migliorare granchè la struttura. Curva sud abbattuta e cessi nuovi. Forse la solita mano di vernice che scolorisce alle prime piogge

      Elimina
  9. Salve,x oggi il presidente ha convocato una conferenza stampa dove renderà conto di tutto quello che è stato fatto fino ad ora e pure quello che si farà, credo di aver capito così almeno,brutta storia cmq quella di lavorare altrove,pure io sono al Nord e faccio i salti mortali x venire allo stadio,buona giornata

    RispondiElimina
  10. Se Lotito a giugno lascia Salerno da come sembra. Che ne dite se approdasse a Caserta insieme a D'Agostino. A me l'idea piace.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende; se viene a migliorare la situazione economica è il benvenuto. Se viene per fare magagne può restarsene a salerno

      Elimina
  11. Presidente D'Agostino non mollare...oggi saremo di nuovo nei cessi delle categorie inferiori e chissà quanti altri anni ci passavano prima di risalire. Grazie x quello che stai facendo pagando i debiti dei delinquenti di prima. Si è vero grandi nomi grande calcio....ma con l'obiettivo del fallimento.
    Ostinatamente Casertano
    Grazie presidente

    RispondiElimina
  12. Grande Presidente!!

    RispondiElimina
  13. Grazie presidente, un piano per far fallire la Casertana programmato da quelle due latrine(lombardimerda e corvinomerda) se non ci fossi stato tu saremmo a giocare contro la prozozzese! Forza falchi a vita!

    RispondiElimina
  14. Il presidente sa come muoversi Lotito se viene e x interesse ovviamente ma è uno che comunque sa il fatto suo pero deve sempre lasciare i pisciaiuoli se vuole il benvenuto forza falchi

    RispondiElimina
  15. Bisogna riempire il Pinto,stanno chiaramente chiedendo aiuto a tutti i tifosi e penso che d'Agostino se lo merita

    RispondiElimina
  16. Eravamo primi a piu 5 dalla prima e stavano 2500 spettatori.. . figuratevi se a Caserta se ne fottono e pensano di dimostrare affetto prima di tutto alla maglia e poi a ki ci ha salvato dal fallimento... questa persona meiriterebbe prima di tutto 5mila spettatori a domenica e poi ovviamente tutti dovrebbero pagare il biglietto!! D'Agostino a testa alta! ha dimostrato veramente amore nei confronti della nostra maglia! ki pazzo investiva 4milioni di euro su un giocattolo rotto con marca ad un passo dal fallimento! Gigi

    RispondiElimina
  17. Onore a tutta la famiglia D'AGOSTINO simbolo della vera Casertanità. Tifosi rossoblu aiutiamo queste splendite persone a portare in alto il nome di Caserta e la Casertana.

    RispondiElimina
  18. Se le cose stanno veramente così a D’Agostino bisogna fargli una statua vicino a Vanvitelli, su Lombardi e quell’altra merda di Tilia si era capito che prima o poi avremmo fatto una brutta fine in mano a loro ma Corvino veramente mi sorprende, lui che si è sempre dichiarato vero casertano vediamo mó se fa fallire pure l’Aversa calcio, comunque ritornando a D’Agostino anche io penso che è meglio tenere i piedi per terra continuando a fare la serieC senza pensare a cose più grandi di noi io credo che per fare la serieB servono altre forze economiche uno stadio nuovo e gli sponsor che oggi non abbiamo manco sulla maglietta questa è una vergogna degli imprenditori della provincia che dovrebbero dare una mano alla squadra che rappresenta la nostra città ma purtroppo questo dipende anche dai politici da quattro soldi che teniamo a Caserta, intanto grande pareggio a Monopoli FORZA GRANDE CASERTANA SEMPRE E COMUNQUE

    RispondiElimina

Commenti soggetti a moderazione degli amministratori.